Come struccarsi: il modo giusto per una pelle più sana e abbagliante

Come struccarsi: il modo giusto per una pelle più sana e abbagliante

Il make-up ha il potere di farci sentire meglio, correggere le imperfezioni della pelle e aumentare la sicurezza in sé stessi. Ma se a fine giornata non viene rimosso correttamente, può alterare l’equilibrio della pelle e spegnere l’incarnato, con un effetto di grigiore che non dona a nessuno. Ecco perché è importante sapere come struccarsi correttamente e, soprattutto, quali prodotti utilizzare.

Come struccare il viso: il segreto per una pelle perfetta ogni giorno

Per struccarsi correttamente e in maniera davvero efficace non sono necessari molti prodotti, ma è essenziale individuare quelli adatti alla propria pelle. Quando si parla di cosa usare per struccare il viso, la soluzione più comune consiste nell’utilizzo di dischetti in associazione a latte detergente e un tonico per riequilibrare il pH della pelle, come ad esempio il Duo Demaquillante di Clarins. Una scelta che, a differenza di quanto si potrebbe pensare, non è l’ideale per tutti.

Latte e tonico sono ottimi per chi ha la pelle sensibile, ma se è grassa o mista meglio ricorrere a detergenti a risciacquo come gel e mousse, come ad esempio la Mousse en gel detergente di L’Occitane. Meno noti, ma sicuramente efficaci per le pelli secche, gli struccanti con texture in balsamo.

A differenza del tradizionale latte detergente, questi ultimi hanno una consistenza molto corposa e, oltre a rimuovere le impurità, vantano un’azione reintegrante sulla cute, che viene nutrita in profondità. Da evitare invece le salviettine, che conquistano per la peculiare praticità, ma tendono a disidratare e irritare la pelle.

Quanto ai passaggi per struccarsi, gli specialisti del make-up consigliano di partire dalle labbra, per passare poi al resto del viso con una lozione detergente come quella di Clarins e lasciare poi gli occhi come ultimo step. Chiaramente è obbligatorio l’uso di dischetti struccanti o di un panno in microfibra specifico per un’accurata rimozione del trucco.

Come struccarsi correttamente con l’acqua micellare

Come struccarsi correttamente quando il trucco è leggero e si è alla ricerca di una soluzione che garantisca efficacia e semplicità d’utilizzo? L’acqua micellare è senza dubbio la più indicata. Elimina il trucco in una sola passata e non richiede risciacquo. Tante le opzioni anche in fatto di brand, poiché questo genere di prodotto ha catturato l’attenzione dei leader di settore.

In particolare, tra i prodotti più apprezzati ci sono Eau Micellaire Ultra di La Roche Posay, studiata appositamente per le pelli sensibili, e Dèmaquillant Yeux Douceur di Avene. Quest’ultimo è dedicato specificatamente al trucco occhi e si distingue per una formula senza profumi né ingredienti detergenti aggressivi. Anti-irritante e isotonico alle lacrime, può essere usato nella massima sicurezza anche da chi porta le lenti a contatto.

Se invece la selezione del prodotto ideale per struccarsi verte sul latte detergente, il prodotto da non farsi scappare è Latte Multivitaminico Struccante di Collistar. Delicato e ricco di vitamine ed estratti vegetali, ha effetti idratanti ed emollienti sulla cute, che risulta fresca e idratata fin da subito. Un autentico alleato di bellezza che regala morbidezza e lascia la pelle profumata.

Come struccare gli occhi senza rischiare irritazioni

Ma come struccare gli occhi quando il trucco è waterproof? Il procedimento è lo stesso, cambia solo il prodotto da utilizzare, che deve necessariamente essere bifasico, ossia composto da una fase acquosa e una oleosa.

In questo caso il must have è Clarins Dèmaquillant Express. Rimuove tutti i tipi di make-up con un’azione profonda e non irrita gli occhi. Inoltre, a differenza di altre lozioni per il trucco waterproof, non è grassa.

Condividi:

Echarme Feedaty 4.9 / 5 - 22640 feedbacks