A cosa serve il doposole e come usarlo per una pelle bella e sana

A cosa serve il doposole e come usarlo per una pelle bella e sana

La ricetta per l’abbronzatura perfetta? Lettino in spiaggia, protezione solare e soprattutto doposole. Sì, perché l’idratazione della cute è fondamentale per ottenere un colorito dorato ed evitare le scottature. Il doposole è quindi un must have: non una semplice crema, ma un prodotto irrinunciabile per mantenere la pelle bella e sana. Impaziente di saperne di più? Vediamo nel dettaglio a cosa serve il doposole e quando applicarlo.

Proteggi la pelle con la crema doposole: a cosa serve e perché è importante

Il doposole corpo e viso disseta e rinfresca la pelle, ristabilisce il corretto equilibrio idrico della cute e contrasta l’effetto dei radicali liberi. I tessuti conservano così la loro naturale compattezza e non si corre il rischio di spellature. L’abbronzatura risulta uniforme e intensa, la pelle rimane morbida e vellutata.

L’importanza del doposole nella skin care estiva è legata agli effetti del sole sulla pelle. Quando i raggi Uva raggiungono gli strati più profondi della cute, questa viene sottoposta ad uno stress ossidativo. Vale a dire che si innesca la produzione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento. Non applicare questo speciale prodotto significa perciò accelerare la formazione dei segni del tempo e la perdita di elasticità della pelle.

Per fornire un supporto attivo alla salute della pelle, un doposole efficace deve avere una spiccata azione antiossidante e lenitiva. È per questo che spesso si presenta con formulazioni ricche e nutrienti, che restituiscono ai tessuti acqua e lipidi. Così la barriera protettiva della pelle resta intatta, nonostante l’azione del sole, che altrimenti potrebbe danneggiarla.

Abbiamo chiarito a cosa serve il doposole, ma attenzione: i prodotti non sono tutti uguali. Sono i marchi leader del settore a garantire la massima protezione dai radicali liberi, dalla disidratazione e dall’invecchiamento. I punti di riferimento per la selezione del miglior doposole sono Collistar, Bioderma, Arval, Lancaster, Clarins.

Cosa fare dopo l'esposizione al sole per avere abbronzatura intensa e pelle morbida

Il doposole andrebbe utilizzato ogni giorno dopo l’esposizione al sole, anche quando non si verifica quella fastidiosa sensazione di pelle che tira o non c’è rossore dopo sole. Guai a farne a meno o sostituirlo con un prodotto che ha solo azione idratante.

Il momento ideale per l’applicazione? Dopo la doccia, ma volendo anche quando si è in spiaggia sotto l’ombrellone, in una pausa dalla tintarella. In ogni caso, prima di stendere il doposole viso e corpo, vanno eliminati dalla pelle i residui della protezione solare. Non servono prodotti speciali, basta un detergente delicato.

La giusta quantità di prodotto dipende dalla consistenza della crema idratante come doposole e dalla secchezza della cute. Se è tirata meglio abbondare, perché avrà bisogno di molto nutrimento, altrimenti basta stendere uno strato leggero. Chiaramente anche il tipo di prodotto andrebbe valutato in funzione delle specifiche necessità: se la cute è secca sono da considerare formule ricche, se invece tende a rilassarsi le migliori sono quelle con azione rassodante.

Oltre a cosa serve il doposole, per mantenere bella e sana la pelle dovresti preoccuparti anche di come contrastare l’invecchiamento cutaneo, accelerato dai raggi UV. Nella skin care estiva quindi non dovrebbero mancare prodotti anti-age come sieri e creme a base di acido ialuronico.

Dubbi sul miglior doposole per le tue esigenze? Contatta l’assistenza di eCharme: un team di professionisti ti aiuterà a trovare esattamente ciò che ti serve.

Condividi:

Echarme Feedaty 4.9 / 5 - 23747 feedbacks